Presentazione del “piano dei potenziamenti” relativi all’anno 2019-2020.

Presentazione del “piano dei potenziamenti” relativi all’anno 2019-2020.

OGGETTO: Presentazione del “piano dei potenziamenti” relativi all’anno 2019-2020.

La Direzione Centrale per le Risorse Umane ha comunicato che in analogia con quanto realizzato in occasione delle immissioni in ruolo avvenute nel periodo ottobre 2018 – febbraio 2019, anche per quelle programmate nel corso del corrente anno e per aprile 2020 è stato predisposto uno schema di “piano dei potenziamenti”, afferente alla mobilità del personale del ruolo Assistenti e Agenti, che interessa tutti i settori della Polizia di Stato.

A tal riguardo, prima di procedere alla pubblicazione del citato piano, si illustrano, di seguito,  criteri di massima ai quali la suddetta Direzione Centrale si è ispirata e che vengono partecipati a codeste OO.SS. prima dell’incontro programmato per il 30. p.v..

MAGGIO

Nel dare continuità all’azione dell’ Amministrazione, il piano in premessa è stato predisposto applicando i criteri già seguiti nella elaborazione del piano dei potenziamenti 2018/2019. In particolare, si è tenuto conto della forza effettiva dei ruoli Sovrintendenti, Assistenti e Agenti, delle cessazioni dal servizio per il 2018 e presuntive per il 2019, oltre che degli esiti aggiornati del gruppo di lavoro per la rideterminazione degli organici dei presidi della Polizia di Stato.

Per le Questure si è ritenuto di proseguire con l’operazione di “rinnovamento” dei presidi che registrano una elevata età anagrafica media del personale del ruolo Assistenti e Agenti, riservando un’aliquota degli incrementi agli agenti in prova e facendo confluire nei  movimenti di dicembre le assegnazioni del personale neo immesso in quelle province in cui si registra un numero rilevante di domande di trasferimento dei dipendenti già in servizio.

Per quanto attiene agli uffici di Specialità e per quelli della Polizia di Frontiera il potenziamento ha interessato quegli uffici che maggiormente sono deficitari sotto il profilo dell’organico, in linea anche con il quadro esigenziale rappresentato dalle rispettive Direzioni Centrali.

Nell’ordine l’incremento numerico interessa:

  •  per la Polizia Stradale, principalmente le Sottosezioni Autostradali ed alcuni Uffici
    con una significativa sofferenza organica;
  •  per la Polizia Ferroviaria, i Compartimenti e le Sezioni, con particolare riguardo al Compartimento di Milano, in previsione dell’istituendo posto di Polizia Ferroviaria di Rogoredo:
  •  per la Polizia delle Frontiere, essenzialmente i Settori Polizia di Frontiera e Frontiera Aerea, con una attenzione specifica a quelli per cui vi è un’età anagrafica media alta;
  • per la Polizia Postale e delle Comunicazioni, principalmente 1 Compartimenti e alcune Sezioni che registrano una significativa carenza organica.

L’incontro sarà anche l’occasione per illustrare nel dettaglio le procedure di assegnazione agli uffici di Specialità e agli Istituti di Istruzione, nonché per un aggiornamento sugli ulteriori sviluppi che, in previsione, 1° Amministrazione intende realizzare nel breve periodo e che vanno nel senso di un sempre maggiore allineamento ai criteri di valutazione individuati nella circolare del 2012 finalizzati alla formazione della graduatoria per la
mobilità a domanda del personale dei ruoli Sovrintendenti, Assistenti e Agenti.

MAGGIO

Premesso quanto sopra si comunica che giovedì 30 _ p.v., alle ore 15.30, presso la “Sala Europa” dell’Ufficio Coordinamento e Pianificazione delle Forze di Polizia, via Panisperna, 200, si terrà una riunione al riguardo.

La circolare

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS