Denominazione coordinatore anno 2022 – Sovrintendenti Capo ed Assistenti Capo. Necessaria procedura d’urgenza

Denominazione coordinatore anno 2022 – Sovrintendenti Capo ed Assistenti Capo. Necessaria procedura d’urgenza

OGGETTO: Denominazione coordinatore anno 2022 – Sovrintendenti Capo ed Assistenti Capo. Necessaria procedura d’urgenza

Pregiatissimo Direttore,
con la presente Le chiediamo di intervenire presso gli Uffici
competenti, affinché la specifica commissione (art. 69, d.P.R. 24 aprile 1982 nr° 335) possa, in
tempi ragionevolmente brevi, riunirsi al fine di scrutinare e attribuire agli aventi diritto la
denominazione di coordinatore già maturata nel mese di gennaio 2022.

Tale necessità ed urgenza scaturisce dall’esigenza di numerosi colleghi Sovrintendenti Capo
vincitori di concorso, che hanno già maturato il diritto a tale attribuzione, considerato che
l’imminente passaggio alla qualifica superiore (Vice Ispettore) e/o (Vice Sovrintendente per gli
Assistenti capo) determinerà un mutamento parametrale peggiorativo e che, a causa di ciò, non
consentirà un equo riconoscimento del previsto assegno personale di cui all’art. 3 comma 6 del
D.lgs. 193/2002.

Pertanto, ci consenta di farLe rilevare che, la prassi, ormai consolidata nel tempo, di
effettuare lo scrutinio l’anno successivo a quello della effettiva maturazione del diritto avvenuto e
nel corso del quale invece si dovrebbe concretizzare l’attribuzione della denominazione di
coordinatore, (al quale è connesso un parametro superiore equivalente al grado di Ispettore), oggi
appare indubitabilmente penalizzante per il personale sopra evidenziato, stesso pregiudizio
economico per gli Assistenti Capo che transiteranno nel ruolo superiore.

Pertanto, considerato il probabile nocumento economico confidiamo in un Suo fattivo
interessamento.

L’occasione è gradita per porgere i nostri più cordiali saluti.

IL SEGRETARIO GENERALE FSP
Valter Mazzetti

La lettera

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS